CATINACCIO, VAJOLET, LARSECh

IL RIFUGIO
GARDECCIA

BENVENUTI A CASA VOSTRA

Nel Cuore delle Dolomiti, il rifugio Gardeccia vi saprà regalare emozioni e colori

 

Il Rifugio Gardeccia: passione per la montagna. Immerso tra le imponenti vette del Gruppo del Catinaccio, il rifugio Gardeccia dispone di 43 letti distribuiti in 20 camere. Gestite con passione, le camere riflettono lo stile sobrio ed alpino tipico della Val di Fassa ed offrono un rifugio confortevole per chi desidera trascorrere giorni indimenticabili in alta quota.

Il Rifugio Gardeccia: passione per la montagna che con la sua cucina, guidata con maestria da Mario, delizia i visitatori con le prelibatezze della tradizione locale. Proprio per questo, ogni piatto può essere accompagnato da una selezione di birre artigianali o da un raffinato bicchiere di vino trentino, consigliato con maestria da Marco.

Nei giorni di sole, l’area circostante si trasforma in un paradiso escursionistico, con una vasta scelta di passeggiate, ferrate ed arrampicate adatte a ogni livello mentre per i più giovani, prati, boschi e un grazioso ruscello offrono lo scenario ideale per giocare in tutta sicurezza.

Quando la pioggia o la neve fanno capolino, una ben fornita biblioteca di montagna invita gli ospiti a trascorrere il tempo in rifugio, immersi nella lettura di libri che narrano storie di avventure alpine. Tuttavia, neanche il cattivo tempo riesce a offuscare la bellezza della montagna: la sua maestosità si rivela ancora più affascinante sotto la pioggia o la neve, regalando esperienze visive e non solo,  uniche.

Sia che il sole splenda o che le nuvole si accumulino, il rifugio si presenta come un luogo accogliente e affascinante, pronto a offrire un angolo sicuro e caldo ai suoi ospiti.

rifugio-gardeccia-catinaccio-val-di-fassa-panorama
rifugio-gardeccia-val-di-fassa-chi-siamo-1_1200x1500
rifugio-gardeccia-val-di-fassa-chi-siamo-2_1200x1500
Il Rifugio Gardeccia nel tempo

La nostra Storia

Alla fine del XIX secolo, i primi turisti iniziarono ad affluire nella suggestiva conca del Gardeccia. In mezzo alle attività di fienagione e alla cura degli animali al pascolo, Bepo de Medil e suo padre, Giuseppe Desilvestro, ebbero l’illuminante intuizione di aprire un piccolo rifugio.

Nel 1902, iniziarono i lavori di costruzione del rifugio, suscitando immediato interesse e ottenendo un notevole successo, offrendo rifugio e ospitalità a coloro che osavano esplorare e ammirare le meraviglie della zona circostante.

La fortuna sorrise loro quando il rifugio ospitò personaggi celebri e illustri, tra cui Re Alberto I del Belgio e il leggendario Diavolo delle Dolomiti, Tita Piaz. Dalla Germania, dall’Austria e dal Regno Unito, i turisti affascinati dalle bellezze naturali offerte dalla regione trentina cominciarono ad affluire riportando a casa con loro un ricordo così forte e vivo da trasmetterne l’entusiasmo anche a chi ascoltava il loro racconto.

LA NOSTRA FAMIGLIA

Passione... non lavoro

La gestione del rifugio passò quindi nelle mani di Adolfo Desilvestro, noto come Doro, figlio minore di Bepo de Medil. Con amore e dedizione, Doro lavorò instancabilmente per ampliare e ristrutturare il rifugio ereditato dal padre, sostenuto dalla moglie Maria, che con la sua passione culinaria si prese cura della cucina per quasi cinquant’anni facendo deliziando migliaia di turisti.

Doro e Maria ebbero sei figli: Beppino, Ida, Marco, Lucia, Mario e Giovanna, i quali contribuirono con il loro aiuto a portare avanti la gestione del rifugio fino al 2009.

Da quel momento, sono i figli Marco e Mario che condividono la passione e la dedizione dei loro predecessori, continuando la gestione del rifugio con un legame familiare che si estende per oltre un secolo. Questa lunga tradizione di accoglienza e amore per la montagna rende il rifugio un luogo ricco di storia e calore familiare, pronto a accogliere gli ospiti con la stessa passione e lo stesso amore che ha contraddistinto la sua storia centenaria.

Rifugio-gardeccia-la-nostra-sotria-val-di-fassa-2_800x1000
Wifi
Bar
Ristorante
Percorsi
Panoramico
Ristoro

© Copyright RIFUGIO GARDECCIA – P.Iva 01095970222. Made with 💞 by Freccianera.

Close